skip to Main Content

Il miele è una sostanza zuccherina prodotta dalle api dall’elaborazione del nettare, il suo colore e le
proprietà organolettiche variano a seconda dei fiori da cui proviene il nettare.
Composizione Chimica del Miele
È composto dal 17,1% da acqua, dall’ 82,1 % da zuccheri, di cui ( Fruttosio 40%, Glucosio 34%,
saccarosio 2% ) dallo 0,2 % da fibre, lo 0,3 % da proteine, lo 0,2 % da ceneri e da sostanze ed aromi dei
fiori, tra cui i pigmenti derivati della clorofilla, tannino e fosfati.
I minerali sono: calcio, fosforo , potassio , sodio, ferro, magnesio , zinco , rame , fluoro, manganese e
selenio .
Le vitamine sono: B2, B3, B5, B6, vitamina C e vitamina J.
Proprietà e Benefici del Miele
 Indicato per l’infanzia: è particolarmente indicato nella dieta dedicata all’infanzia, in quanto favorisce
la fissazione dei sali minerali nell’organismo umano, cosa che il normale zucchero non è in grado di
fare.
 Antinfiammatorio e sedativo: in generale il miele è un ottimo antinfiammatorio per la gola ed è
indicato per alleviare e ridurre la frequenza della tosse. Il miele  possiede anche proprietà sedative,
molto utili contro l’eccitazione nervosa e l’insonnia.
 Antisettico e antibatterico: il miele possiede proprietà antisettiche e antibatteriche, per questo
motivo l’applicazione sulle ferite, specialmente su quelle croniche, e sulle ustioni , apporta dei
benefici.
 Allergie di stagione: secondo alcune ricerche la sua assunzione regolare ridurrebbe al minimo le
allergie stagionali. A questo scopo è necessario prendere due cucchiaini di miele grezzo al giorno a
partire da un paio di mesi prima della stagione delle allergie.

 Radicali liberi: contiene diversi composti antiossidanti che contrastano l’attività dei radicali liberi e
che prevengono l’insorgere di pericolose patologie come tumori e malattie cardiache.
 Fa bene ai muscoli: fortifica i muscoli, aumenta la resistenza e ne favorisce il recupero.
 Cura della pelle: un buon metodo per prendersi cura della propria pelle è quello di bere un bicchiere
di latte e miele ogni mattina. Applicato su ferite ed ustioni ne velocizza la guarigione.
 Foruncoli ed acne: è efficace anche nel trattamento dell’acne. Una piccola quantità applicate sulle
zone del viso interessate spesso risolve il problema in breve tempo. Lavare il viso con il miele è
anche un buon metodo per tenere la pelle pulita e tonica.
 Digestivo: chi soffre di disturbi digestivi potrà tranquillamente sostituire lo zucchero con il miele e
godere dei benefici che ne derivano da questa operazione.
 Aiuto per dimagrire: sebbene contenga molte calorie quando è consumato con l’acqua calda aiuta a
digerire i grassi più facilmente. Lo stesso effetto si ottiene se lo si consuma insieme al succo di
limone .
 Glicemia: il miele contiene zuccheri semplici che sono una cosa diversa dallo zucchero bianco. La
combinazione di fruttosio e glucosio in realtà può aiutare l’organismo a regolare i livelli di zucchero
nel sangue e vi sono alcuni mieli che hanno un indice glicemico basso in modo da non provocare
picchi glicemici.
Tipi di Miele e Proprietà
I tipi di miele sono molti e con proprietà organolettiche diverse che variano a seconda del nettare con
cui le api lo producono. Qui di seguito ne riportiamo i principali tipi e le relative proprietà:
Acacia:  miele di colore chiaro, quasi trasparente e liquido. Disintossica il fegato, sfiamma la gola,
leggermente lassativo.
Castagno: di colore molto scuro, ambrato liquido e trasparente. Disinfetta le vie urinarie, favorisce la
circolazione, utile in caso di anemia e consigliato ai bambini e agli anziani.
Millefiori: di colore dal bianco all’ambrato, normalmente soggetto a cristallizzazione, antinfiammatorio
per la gola e disintossicante per il fegato..
Tiglio: colore da ambrato chiaro ad ambrato scuro, cristallizza finemente, calmante della tosse,
sedativo, lievemente diuretico.
Rododendro: miele di colore chiaro, cristallizzato, utile per curare i bronchi, ricostituente, combatte
l’artrite.
Eucalipto: ambrato, compatto. Calmante della tosse e del raffreddore, anti catarrale ed antibiotico.
Rosmarino: miele bianco cristallizzato molto fine. Cura il fegato e la colite, utile in caso di
affaticamento.

Tarassaco: giallo vivo tendente al beige, cristallizzato fine. Indicato per sportivi, depura i reni, le vie
urinarie e protegge il fegato.
Girasole: di color giallo paglierino vivo, cristallizzato fine. Ricalcificante delle ossa, combatte il
colesterolo.
Ginepro: apporta benefici nelle affezioni respiratorie.
Melata: miele molto scuro, quasi nero, solitamente liquido. Utile per bronchi e faringiti, antisettico delle
vie respiratorie.
Sulla: La sulla è della famiglia delle leguminose, il suo miele è una produzione tipicamente italiana è chiaro,
fino a diventare bianco quando cristallizza. È molto delicato ed ha una gradevole nota vegetale. Diuretico,
corroborante. Ricco di vitamina A,B,C. Disintossicante del fegato. Ottimo regolatore dell'intestino
Lavanda: miele di colore chiaro ambrato, cristallizzato molto fine. Utile contro l’insonnia, digestivo,
analgesico, calma le punture d’insetto.
Miele e Formaggio
Uno degli abbinamenti classici del miele è quello con il formaggio. Poichè il formaggio è un alimento
assolutamente privo di zuccheri che si contrappone bene al miele. È per questo motivo che
l’abbinamento di questi due cibi, crea un equilibrio di gusto.
Il Propoli
Il propoli è una sostanza resinosa che le api raccolgono dalla corteccia delle piante, dagli arbusti e dai
germogli e arricchito in seguito con enzimi propri delle api. Il propoli viene usato dalle api insieme alla
cera come materiale di costruzione ed isolante, è un forte antibiotico e antivirale.
Il propoli viene utilizzato dall’uomo ed in abbinamento all’alcool rappresenta un ottimo disinfettante per
le infezioni orali in generale, nonché un ottimo cicatrizzante ed antisettico. Il propoli ha un’azione
protettiva contro i danni provocati dai radicali liberi, grazie ai flavonoidi e alla vitamina E.
Il termine “propoli” deriva dal greco própolis, che significa a favore (pro) della città (polis). In effetti, per
le api è una sostanza molto importante per la vita stessa dell’alveare.
Miele e  Curiosità
L’importanza medicinale del miele è stata documentata dalle più antiche letterature di tutto il mondo, le
sue proprietà antimicrobiche e la sua capacità di guarire le ferite sono note sin dai tempi più antichi.

Il miele era conosciuto ed utilizzato già 1000 anni prima della venuta di Cristo e veniva spesso indicato
con l’appellativo cibo degli dei. Le sue proprietà ed i suoi benefici erano già noti agli antichi che ne
facevano già largo uso sia a scopi curativi che nella cosmesi e nella cucina.
Il primo riferimento scritto del miele nella storia dell’umanità appare su una tavoletta sumerica risalente
al 2.000 a.C. circa in cui si parla dell’uso del miele come farmaco.
La tipica espressione luna di miele deriva dal fatto che nell’antichità si usava far bere agli sposi una
bevanda a base di acqua, miele e lievito, al fine di propiziare l’arrivo di un figlio maschio.
In India, nella medicina Ayurvedica, il miele viene utilizzato da più di 4.000 anni e si ritiene che il suo
utilizzo sia in grado di influenzare positivamente gli squilibri del corpo.
Le api sono insetti particolarmente sensibili all’inquinamento, infatti le api morirebbero prima di riuscire
a produrlo.
Il profeta Maometto ha glorificato le proprietà curative di questa sostanza ed anche il Corano ne loda i
benefici per la salute.

Vuoi provare il nostro miele? Clicca qui 

Back To Top